Il moderno attraverso l’antico

<<<Tempo di lettura: < 1 minuto>>>

L’anno scorso, nella mostra Il moderno attraverso l’antico. Sculture italiane degli anni Trenta, trenta opere delle collezioni di scultura del primo Novecento della Galleria nazionale d’arte moderna di Roma hanno illustrato come negli anni ‘30 l’arte etrusca e romana fossero punto di riferimento imprescindibile per rappresentare l’attualità.

Alcuni artisti del 900, come Marino Marini e Arturo Martini mettono il loro lavoro in una linea diretta con l’arte etrusca. Marini dichiara: “In Martini e in me rinasce l’arte etrusca; noi continuiamo da dove loro si sono fermati”.

Lascia un commento